Le tariffe del Quinto Conto Energia

tariffe del V Conto EnergiaRispetto ai precedenti decreti il Quinto Conto Energia modifica, sostanzialmente, il meccanismo d’incentivazione, finora basato sul riconoscimento di una tariffa incentivante sull’energia prodotta dall’impianto.
Il Quinto Conto Energia infatti remunera con una tariffa omnicomprensiva la quota di energia netta immessa in rete e con una tariffa premio la quota di energia netta consumata in sito.
In particolare, ferme restando le determinazioni dell’AEEG in materia di dispacciamento, il GSE con il Quinto Conto Energia eroga:

sulla quota di produzione netta immessa in rete per gli impianti di potenza nominale fino a 1 MW, una tariffa omnicomprensiva, determinata sulla base della potenza e della tipologia dell’impianto e individuata, rispettivamente, per gli impianti fotovoltaici, per gli impianti integrati con caratteristiche innovative e per gli impianti fotovoltaici a concentrazione;
per gli impianti di potenza nominale superiore a 1 MW, la differenza, se positiva, fra la tariffa omnicomprensiva e il prezzo zonale orario. Nei casi in cui il prezzo zonale orario sia negativo, tale differenza non può essere superiore alla tariffa omnicomprensiva applicabile all’impianto in funzione della potenza, della tipologia e del semestre di riferimento. L’energia prodotta dagli impianti di potenza nominale superiore a 1 MW resta nella disponibilità del produttore. I prezzi zonali orari mensili possono essere consultati sul sito del GME.
Sulla quota di produzione netta consumata in sito, è attribuita una tariffa premio.

Le tariffe previste per l'anno 2012 per gli "impianti su edifici" e per gli "altri impianti fotovoltaici" progressivamente decrescenti per i semestri d'applicazione sono riportate nelle Tabelle 1 e 2,

Gli impianti i cui moduli costituiscono elementi costruttivi di pergole, serre, barriere acustiche, tettoie e pensiline hanno diritto ad una tariffa pari alla media aritmetica fra la tariffa spettante agli impianti fotovoltaici “su edifici” e quella spettante agli “altri impianti fotovoltaici”. Alla stessa tariffa sono ammessi gli impianti realizzati su fabbricati rurali che siano accatastati prima della data di entrata in esercizio dell’impianto fotovoltaico secondo le categorie catastali A/6, C/6 e D/10.

La tariffa spettante - corrispondente a quella vigente alla data di entrata in esercizio dell’impianto - è riconosciuta per un periodo di 20 anni, a decorrere dalla data di entrata in esercizio, e rimane costante in moneta corrente per tutto il periodo dell’incentivazione.

Il periodo d’incentivazione è considerato al netto di eventuali fermate disposte in seguito a problematiche connesse alla sicurezza della rete e a eventi calamitosi, riconosciuti come tali dalle autorità competenti.

Le tariffe incentivanti previste dal Quinto Conto Energia sono alternative rispetto ai meccanismi dello scambio sul posto, del ritiro dedicato e della cessione dell’energia al mercato (per i soli impianti di potenza fino a 1 MW).
Pertanto i Soggetti Responsabili titolari di convenzione di ritiro dedicato o di scambio sul posto per impianti ammessi in graduatoria in posizione utile nei Registri previsti dal DM 5 luglio 2012 dovranno recedere dalla convenzione all’atto della richiesta delle tariffe incentivanti.

Tabella 1 - dal 1 Settembre 2012 al 28 Febbraio 2013 (1°semestre)

Impianti sugli edifici altri impianti fotovoltaici
Intervallo di potenza[kW] Tariffa omnicomprensiva
[€/MWh]
Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[€/MWh]
Tariffa omnicomprensiva
[€/MWh]
Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[€/MWh]
1 <= P <= 3 208 126 201 119
3 < P <= 20 196 114 189 107
20 < P <= 200 175 93 168 86
200 < P < 1000 142 60 135 53
1000 < P <= 5000 126 44 120 38
P > 5000 119 37 113 31

Tabella 2 - Dal 1 Marzo 2013 al 31 Agosto 2013 (2° semestre)

Impianti sugli edifici altri impianti fotovoltaici
Intervallo di potenza
[kW]
Tariffa omnicomprensiva
[€/MWh]
Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[€/MWh]
Tariffa omnicomprensiva
[€/MWh]
Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[€/MWh]
1 <= P <= 3 182 100 176 94
3 < P <= 20 171 89 165 83
20 < P <= 200 157 75 151 69
200 < P < 1000 130 48 124 42
1000 < P <= 5000 118 36 113 31
P > 5000 112 30 106 24

5° Conto Energia - Premi aggiuntivi

Il Decreto prevede una serie di meccanismi di incentivazione che rendono il fotovoltaico ancora molto conveniente.

maggiorazione sugli incentiviIl Conto energia, meccanismo di incentivazione per il fotovoltaico, prevede diverse tariffe incentivanti per i kWh prodotti dall’impianto fotovoltaico e una serie di premi aggiuntivi per chi sostituisce, ad esempio, superfici in eternit con moduli fotovoltaici.
Vediamoli nel dettaglio:

Premio per utilizzo di componenti MADE IN EU: si applica agli impianti realizzati con componenti prodotti unicamente all’interno di un Paese che risulti membro dell’UE/SEE. In questo caso le tariffe omnicomprensive e premio sull’energia autoconsumata in sito sono incrementate dei seguenti premi:

Premio per la sostituzione di coperture in Eternit: si applica agli impianti installati su edifici nei quali i moduli fotovoltaici comportino la rimozione e smaltimento completo di coperture realizzate in eternit o amianto. In questo caso vengono applacati i seguenti premi aggiuntivi:

I premi descritti sopra sono tra loro cumulabili.

S.T.E. F.lli Pignotti vende e installa i propri prodotti in tutte le provincie della regione Marche: Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro.
L'azienda ha sede a Civitanova Marche (MC) ed è specializzata nel settore della climatizzazione, pompe di calore ed energie rinnovabili.