Serbatoio d'accumulo Rotex

RotexIl solare termico ROTEX Solaris utilizza il sistema drain-back a scambio diretto, che si avvale di un accumulo diverso dagli altri sistemi tradizionali. Grazie alla sua speciale costruzione l'impianto Rotex è molto sicuro e praticamente esente da manutenzione.

Sistema Rotex Drain-Back

Rotex Drain BackCome già detto il concetto di accumulo di ROTEX Solaris è completamente diverso da quello dei classici sistemi solari. L’acqua di accumulo è spinta e riscaldata direttamente nei pannelli, per poi ritornare nel serbatoio d'accumulo stratificando. Il calore non viene quindi accumulato nell’acqua sanitaria, come avviene solitamente nel sistema classico tradizionale, ma nell’acqua di accumulo separata dall’acqua sanitaria. Questa caratteristica aumenta il rendimento e la sicurezza dell’intero impianto. L’impianto solare Rotex funziona in assenza di pressione per questo motivo non servono vaso di espansione, valvola di sicurezza, manometro e scambiatore di calore con conseguente risparmio economico ed aumento della sicurezza di funzionamento.

Il principio Just-in-time

I pannelli Rotex Solaris si riempiono solo in presenza di sufficiente insolazione e quando il sistema di accumulo è in grado di ricevere ulteriore calore. In queste condizioni si attivano per breve tempo entrambi i circolatori del gruppo pompe e regolazione (RPS) riempiendo i pannelli. Dopo meno di un minuto, terminato il riempimento, una pompa si disattiva e l’altra mantiene della circolazione dell’acqua.

Accumulatore solare a stratificazione Sanicube Solaris

Il serbatoio d'accumulo interamente sintetico di ROTEX Sanicube Solaris è costruito a doppia parete. L’intercapedine è riempita con poliuretano espanso altamente isolante.
All’interno sono installati, a seconda del modello, da 2 a 4 scambiatori tubolari in acciaio INOX corrugato. L’accumulatore ha una capacità di 500 litri e viene riempito una sola volta prima della messa in funzione con acqua senza additivi. Sanicube Solaris è suddiviso in due parti: la parte superiore sempre calda per l’acqua calda sanitaria e la parte inferiore più fredda, la zona solare.

La stratificazione delle temperature

Sanicube Solaris RotexNei sistemi solari termici è importante che l’accumulo presenti la massima stratificazione possibile delle temperature. La stratificazione è resa possibile dal fatto che l’acqua calda, più leggera di quella fredda, tende a salire verso l’alto. Nella zona superiore la temperatura deve essere alta per garantire sempre un sufficiente riscaldamento dell’acqua sanitaria. L’acqua accumulata nella parte inferiore è destinata al riscaldamento solare. Più è fredda quando viene spinta nei collettori solari e maggiore è l’effetto riscaldante.

Ottimo sfruttamento dell’energia solare

L’acqua sanitaria arriva dal punto più basso dell’accumulatore in uno scambiatore tubolare in acciaio INOX a forma di spirale che porta l’acqua verso l’alto riscaldandola secondo il principio dello scalda-acqua istantaneo. Entrando dalla parte bassa, l’acqua sanitaria raffredda l’accumulo della zona solare supportando in modo efficace la funzione del sistema solare. Questo modo di condurre l’acqua all’interno dell’accumulatore produce un ottimo effetto stratificante. La ridotta conduttività termica della parete del serbatoio sintetico favorisce e stabilizza l’effetto stratificante. Al contrario degli accumulatori metallici la parete di Sanicube non conduce calore verso il basso.

Scheda tecnica Rotex Solaris

ROTEX Solaris

S.T.E. F.lli Pignotti vende e installa i propri prodotti in tutte le provincie della regione Marche: Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro.
L'azienda ha sede a Civitanova Marche (MC) ed è specializzata nel settore della climatizzazione, pompe di calore ed energie rinnovabili.